Calamita Ufficio Giovani del Comune di Cavriago Arci Reggio Emilia Regione Emilia-Romagna
  ·  home page  
Premio Daolio
Cos'è il Premio Daolio »
Calendario eliminatorie »
Albo d'oro »
Edizione 2014
Diario del Premio »
I tutor »
I gruppi in gara »
Il bando del premio »
I premi »
Stampa & Media
News »
Rassegna stampa »
Photogallery »
Recensioni »
Altre informazioni
Partners »
Link »
Credits »



Diario del Premio
martedì 29 aprile / 2^ ELIMINATORIA

La sfida riguarderà Le mura di Mos (MO), Ananbasi Road (RE) e May Gray (MO).

GRUPPI DELLA SERATA
Le mura di Mos - vai alla scheda »
Anabasi Road - vai alla scheda »
May Gray - vai alla scheda »

PHOTOGALLERY

Clicca le immagini per ingrandirle

AUDIORECENSIONE
Recensione seconda serata eliminatoria
Autore: Franco Montanari
Ascolta dalla viva voce del presidente di giuria le impressioni della seconda serata eliminatoria (29 aprile) con protagonisti Le Mura di Mos, Anabasi Road e May Gray.
Ascolta la recensione »

VIDEO DELLE SERATE
Clicca le immagini per visualizzare i video


NEWS
La recensione della seconda eliminatoria
2 maggio 2014
Guarda la video recensione del presidente di giuria Franco Montanari su Le Mura di Mos, Anabasi Road e May Gray
leggi la news »
Le Mura di Mos in semifinale
30 aprile 2014
I ragazzi di Carpi vincono la seconda serata con la canzone “Il primo giorno di primavera” e si portano in semifinale
leggi la news »
Secondo round eliminatorio
28 aprile 2014
Seconda eliminatoria per il Premio Daolio martedi 29 aprile (ore 21.30) con Le Mura di Mos (MO), Anabasi Road (RE) e May Gray (MO)
leggi la news »

COMMENTI INVIATI 12
o'dottore
5 maggio 2014
caro dani,
io faccio il medico non il musicista... l'unica cosa che posso dirti è che ti prescrivo dell'omeprazolo per la tua forte acidità gastrica.
Inoltre volevo suggerirti una riflessione, chi è che dovrebbe decidere se una persona è originale o se ne assume soltanto le sembianze? Io direi soltanto il pubblico, e pubblico ero in tale occasione. Poi sulla persona dietro il musicista non mi posso esprmere perchè non vi conosco, io parlavo soltanto di musica...
e proprio perchè si tratta di "trasmettere" l'ultimo gruppo mi ha trasmesso veramente poco e quello che ha trasmesso era su frequenze utilizzate da troppe altre band!
Buona musica
Erasmo da Roncocesi
5 maggio 2014
Caro Andrea Giberti, Gibbo, visto che mi chiami in causa ti rispondo volentieri. E' certamente vero che il "questi assomigliano a ..." può essere anche un esercizio sterile, visto che ognuno ha il suo background musicale dal quale per forza di cose attinge. E' che, nel vostro caso e per mia modestissima opinione, la sensazione avuta è che dal background sia stato attinto moltissimo, senza fare uno sforzo in più di rielaborazione- personalizzazione del tutto. Essendo un concorso musicale e non una semplice esibizione , credo ci possa stare una qualche "critica" in più: fatta anche in tono goliardico, proprio per stemperare il tutto e non apparire come uno che si mette a giudicare dall'alto. Critica che vorrebbe essere pure costruttiva e non certo definitiva o chissà altro cosa. Fa piacere che vi siate divertiti: anzi la cosa era più che evidente e molto positiva. Trarre piacere da quel che si fa non è mai una cattiva cosa. Ciò non toglie che nel mio piccolo continuo a pensare che , viste anche le indubbie capacità , uno sforzo, chiamiamolo creativo, in più, atto a rendere la vostra musica maggiormente originale, non sarebbe male.
Con simpatia.
Andrea Giberti
5 maggio 2014
Sono il cantante degli Anabasi, e assicuro tutti che se qualcuno degli Anabasi vuole fare un commento lo dice apertamente, senza nascondersi dietro a commenti, diciamo così, fasulli.
Intervengo solo per dire la mia sul "saccheggio musicale": credo che ogni persona che decida di comporre musica prenda il suo 10% e lo inserisca in ciò che hanno fatto, iniziato e introdotto altri, la creatività che si esprime risulta sempre essere il frutto di ascolti e influenze, ciascun musicista suona (o questa è la speranza) ciò che gli piace e nel nostro caso la preferenza è ricaduta su un certo tipo di sonorità, magari "prog"? chiamatelo come volete perché non abbiamo mai scelto un genere.
Il giochino del "questi assomigliano molto a..." funziona con tutti, nessuno escluso, ma quello che leggo in questi commenti contornati da sfottò più o meno evidenti è un triste rapporto con la musica, che cerca di dare fin troppo peso a quello che invece rappresenta: un divertimento.
Beh, io mi sono divertito, è stata una bella serata e mi divertirò anche le prossime serate in cui sarò sul palco, il resto conta poco.
Un saluto.

Erasmo da Roncocesi
5 maggio 2014
@Dani... essere o non essere... questo è (il) un problema... che si trascina da anni...secoli ...
Ma d'ora in poi , per facilitare la tua comprensione, cercherò di formulare critiche in maniera più semplice e diretta.
Bello .... Brutto .... Così
così o se preferisci

Me piase - no me piase - me piase un po' sì e un po' no

Semplice , immediato e sopratutto costruttivo

E poi è essendo già stato tutto inventato non manco perchè qualcuno si sforzi a scrivere pezzi propri: andiamo di cover e amen

dani
3 maggio 2014
miei cari dottori o conti decaduti... parlate di originalità dei pezzi: è gia stato tutto inventato e la vera originalità sta nella semplicità di suonare e trasmettere ciò che uno sente tramite la musica... Quella semplicità che nessuno di voi ha e si capisce dalle vostre critiche che, più che essere costruttive, sono dimostrazione di un ego inutilmente eccessivo dato dal vostro lessico aulico e sinceramente non si capisce niente di quello che volete dire... Facile ora per voi darmi dell'ignorante, ma la musica la vivo, la sento, la ballo, mi travolge... voi guardate leccate di capelli, melodie per voi antiche, testi privi di originalità... Scusate ma voi cosa avete di meglio da dire? Se scriveste canzoni come scrivete le critiche mi piacerebbe sapere a quale pubblico vi rivolgereste... Non bisogna farli gli originali, ma ESSERLI...
o'dottore
3 maggio 2014
la ringrazio Dave per la precisazione, non essendo salito sul palco e essendomi basato solo sul suono, ho pensato a una replica coreana del famoso basso da cui avrebbe originato tutta la musica; musica di cui tu, a quanto pare, hai una conoscenza approfondita soltanto tramite wikipedia. me ne compiaccio.

Dave
2 maggio 2014
Cmq caro o'dottore, questo è il classico atteggiamento di un musicista (perchè si è capito benissimo che sei un membro degli Anabasi Road) con vedute davvero strette, che pensa che il suo genere sia l'unico e per forza apprezzato. Le critiche servono per auto riflessioni, per esami di coscienza e per valutazioni di altre orecchie che non siano solo i muri della sala prove..

Comunque era un Hofner originale il basso a violino.. e se è la prima volta che vedi questa marca, ti consiglio di dare una letta questa pagina che spiega l'origine di tutta la musica http://it.wikipedia.org/wiki/The_Beatles
Martin l'utero
2 maggio 2014
" gran pezzo in concorso...." me lo vado a riascoltare, giuro che dal vivo non me ne sono accorto.....
Erasmo da Roncocesi
2 maggio 2014
dottò...gli Anabasi personali? E' forse personale il saccheggio a man bassa di un intero decennio di musica per ricavarne un pastiche di gusto opinabile?
Max radioAlice
1 maggio 2014
Seguo il Daolio da diverso tempo, lo seguivo nei 90 e ho ripreso a seguilo dopo la nostra partecipazione nel 2010. Molto e' cambiato in questa fascia temporale, nei 90 ho ricordi di gruppi ( giardini di miro, zeta boom, kattiveria posse, katleen's) che osavano, magari seguendo le tendenze del momento, ma facendolo con personalita' e un minimo di ricerca, con piu' coraggio. Adesso mi pare tutto piu' standardizzato, i gruppi che arrivano sono spesso abbinabili ad un genere o artista di riferimento gia' dalle prime note, poi per fortuna ci sono le eccezzioni ( tipo i Blanc Noise l'anno scorso, o i Rashomon qualche anno fa' , e infatti poi vincono). Altra riflessione che mi vien da fare e' questo strapotere dei gruppi, sono quasi scomparsi i solisti ( o i duetti) e' forse anche qui una carenza di coraggio, quasi che l' unica maniera di "arrivare" a qualcuno si farlo " in tanti e forte"..... A quando un " novello" Nick Drake o un "piccolo" Jeff Buckley sul palco del Calamita....? O forse ( ecco l'avvocato del diavolo) e' l'organizzazione del premio a non riuscire a portare al Daolio le avanguardie che ci sono in Emilia ( gia' lo sforamento della lingua dovrebbe aiutare).....ai posteri e a voi tutti l'ardua sentenza...
o'dottore
30 aprile 2014
inutile lamentarsi dell'omologazione e dell'inconsistenza dei vincitori di serata se si continua a classificare un gruppo soltanto in base all'attualità del genere proposto...
gli anabasi road sono fuori dal tempo ma almeno propongono qualcosa di estremamente personale con un gran pezzo in concorso... possiamo dire lo stesso dei leccatissimi toyboy con il basso coreano di McCartney?
Erasmo da Roncocesi
30 aprile 2014
Serata complessa quella di ieri al Calamita.

Passano le Mura di Mos... sono d'accordo con la giuria. Nulla di travolgente ma , vista anche l'età dei partecipanti, s'è intravisto qualcosa di buono, con alcuni sprazzi di originalità.
Il brano in concorso forse non era il migliore, ma ormai è una costante, e i testi, anche qui come al solito, insomma.... bah...
Abbastanza incomprensibile il lunghissimo brano finale.

I May Gray si vede che son più maturi, anagraficamente e anche su come san stare su palco... però qualcuno, ragazzi , dovrebbe spiegarvi il concetto di dinamica, ovvero quello strano fenomeno che fa si che i brani non appaiano, sostanzialmente tutti, come un muretto di calcestruzzo sonoro: è badate bene che non è una semplice questione di volume.... è più una questione di vuoti e di pieni, di sospensioni sonore, di sintesi sottrattive..

Sugli Anabasi non ho molto da dire se non che li trovo fuori dal tempo.
COMMENTA »



Vota online o via SMS
Dai il tuo voto al gruppo o al solista in gara per il Soundie's contest 021!
Invia la tua preferenza con un SMS o direttamente dal sito.
Per saperne di più »



Iscriviti alla newsletter
Un servizio che ti terrà aggiornato su tutti gli appuntamenti del concorso!
Per registrarti inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il link Iscriviti.
Iscriviti »

Copyright © 2010-2021 - NUOVO PREMIO CENTRO GIOVANI AUGUSTO DAOLIO - privacy